Scritto in ambito: direct marketing

Marketing a risposta diretta per coach: è ancora valido?

Scritto da: Nicolò Corrente

in data: 07/10/2020

Il marketing a risposta diretta o, per gli anglofoni, il direct marketing, è uno dei pilastri più longevi nella storia di questa disciplina. E non a caso. Questo ramo della comunicazione promozionale ne costituisce una base evergreen. Vale a dire che il direct marketing è uno strumento basilare del marketing e sempre valido se adeguatamente messo in pratica e accostato ai giusti strumenti digitali in continuo aggiornamento. Lasciati quindi spiegare perché il marketing a risposta diretta per coach è un tool imprescindibile nel tuo kit se vuoi davvero far fruttare il tuo diploma in coaching e finalmente vendere i tuoi servizi a chi ne ha davvero bisogno.

La miglior risposta che posso dare a chi ritiene si tratti di uno strumento obsoleto sta nella mia esperienza. Da oltre 10 anni, infatti, io stesso sfrutto il potenziale infinito del direct marketing che mi ha portato esattamente nella posizione in cui mi trovo oggi. E sono convinto che le sue risorse siano, ancora oggi, imprescindibili per chi pratica business a qualsiasi livello. In particolar modo, per chi voglia applicare gli strumenti del marketing al coaching. In questo articolo voglio spiegarti in cosa consiste il direct marketing e darti qualche suggerimento sui suoi strumenti da apprendere quanto prima. Considerala come un’infarinatura generale che ti servirà anche come spunto di approfondimento e di formazione personale.

Direct marketing: cos’è e perché utilizzarlo anche nel coaching

Come ci suggerisce il nome stesso, il marketing a risposta diretta mira a promuovere (e quindi vendere) un prodotto o un servizio attraverso un contatto diretto con gli utenti. Con quali utenti? Non tutti, ovviamente! Il presupposto fondamentale del direct marketing sta nell’individuazione di una precisa fetta di leads (quindi possibili clienti) alla quale rivolgere la propria comunicazione. Lasciando fuori chi non è interessato e risparmiando tempo e denaro in una comunicazione che sappiamo sin da principio essere inconcludente a livello di vendite.

Una strategia di marketing a risposta diretta quindi concentra le sue energie nel promuovere il proprio business solo a chi ha già mostrato (direttamente o indirettamente) un interesse ai suoi prodotti. Lo scopo è anche quello di eliminare qualsiasi forma di interazione intermediaria, che potrebbe disperdere l’attenzione del cliente o, ancora peggio, attirare nel tuo imbuto utenti non realmente interessati.

Perché il marketing a risposta diretta è uno strumento indispensabile per il coaching? La risposta è semplice. Innanzitutto, il direct marketing si basa proprio sull’acquisizione di una chiara comprensione di chi è la vostra audience e su qual è il pubblico realmente interessato al vostro prodotto. Così come abbiamo già chiarito quando abbiamo parlato di come trovare clienti per il coaching, un professionista non può prescindere dal capire a chi rivolgere le proprie strategie di marketing.

È solo scattando una buona fotografia del proprio target che potrai indirizzare con precisione il tuo advertisement e fare colpo su clienti reali e non fittizi.

Come? Qui ti suggerirò alcuni degli strumenti più utilizzati (e, quindi, più efficaci) per promuovere la tua attività attraverso il marketing a risposta diretta per coach. In secondo luogo, il marketing a risposta diretta per coach è anche lo strumento più immediato per confrontarsi con i propri utenti, capire meglio le loro necessità e, quindi, ricalibrare con più precisione il target. Andrai, man mano che conoscerai meglio – e per esperienza diretta – la tua audience, a individuare un settore sempre più preciso di mercato in cui lavorare. Solo a quel punto vedrai crescere significativamente il tasso delle conversioni rispetto a quanto hai investito in pubblicità e comunicazione.

Quali sono gli strumenti del marketing a risposta diretta per un coach?

Un altro punto fondamentale da comprendere è l’importanza dell’autorevolezza. Acquisendo un’immagine competente, sicura e professionale attirerai meglio (e più!) l’attenzione della tua audience. Che sarà, a quel punto, più incline a fidarsi di te e dei tuoi servizi. E come dimostrare ai tuoi clienti la tua autorevolezza se non rapportandoti direttamente con loro?

Proprio attraverso il direct marketing potrai presentarti al tuo pubblico, fornirgli informazioni utili (facendo quindi anche infomarketing) e dimostrargli che solo tu sei in grado di trovare le soluzioni adatte. Ricorda, in ogni caso, che la fiducia, tanto nelle relazioni quanto nel marketing, va conquistata mostrandosi con onestà e attraverso piccole ma costanti dimostrazioni. Ed è qui che entrano in gioco gli strumenti del marketing a risposta diretta per coach.

Puoi veicolare questo tipo di messaggio componendo la tua strategia di uno o più di questi attrezzi digitali:

  • I contenuti;
    Veicolati anche attraverso i nuovi strumenti multimediali, i tuoi contenuti  devono essere già pensati per un target specifico e solo ad esso vanno indirizzati. Non perdere tempo con grandi bacini che hanno pochi pesci da offrire. Piuttosto, creati la tua nicchia e produci solo per lei contenuti originali e davvero utili. Se sarai capace di colpire nel segno e fornire alla tua platea una comunicazione in linea con i suoi bisogni, avrai raggiunto il doppio obiettivo di acquisire autorevolezza e fare infomarketing.
  • Le relazioni;
    Non dimenticare i vantaggi della comunicazione diretta old school. Relazionarsi con le persone, del resto, sarà parte del tuo mestiere se vuoi diventare un coach di successo. Investi tempo ed energie per spiegare direttamente a una cerchia interessata cosa puoi fare per loro.
  • Email Marketing; 
    Una buona strategia di marketing a risposta diretta per coach non può fare a meno di pianificare delle azioni di email marketing. Anche qui, le newsletter e le email di follow up saranno indirizzate a un target specifico che, magari, ti ha lasciato il suo contatto in seguito a un’azione sul tuo blog. Dimostrandoti così un interesse concreto e tangibile che tu dovrai stuzzicare e accompagnare fino alla conversione.

**Attenzione**

Non ti sto dicendo che il marketing a risposta diretta è tutto ed esaurisce completamente ogni tua lacuna formativa. La preparazione, nel coaching come nel marketing, è un traguardo da raggiungere aggiornandosi continuamente e prendendo sempre più confidenza con le nuove tecnologie. Il tutto, accostato a una buona base di direct marketing per il coaching. Vedrai la differenza in termini di resa economica e, soprattutto, di soddisfazioni personali!

Se non vedi l’ora di cominciare trovare nuovi clienti grazie al direct marketing, cosa stai aspettando? Rimboccati le maniche e comincia oggi la tua formazione!

Noi ci vediamo in giro…. ad maiora!!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli in ambito: : direct marketing

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.